1° TROFEO S.A.S.

Campionato Italiano S.A.S. di Agility 2006

Alfa Vom Grauen Stern: una femmina di Pastore Tedesco, nera come la pece… il mio primo cane.

Come in tutte le prime avventure, ho vissuto con Alfa l’emozione dell’improvvisazione e lo scotto dell’inesperienza, ma la generosità della mia ‘compagna’, mi ha dato la possibilità di superare gli ostacoli con estrema facilità e di gioire di tanti successi.
Con lei al mio fianco, ho sempre avuto la certezza di riuscire in tutto quel che affrontavo, e così è stato, sia nella vita quotidiana, sia in quella sportiva, tanto da convincermi a lasciare ogni cosa e cambiare, totalmente, il mio stile di vita. Da allora mi dedico solamente ai cani, lavoro con loro e per loro e questo mi gratifica più di ogni altra cosa.

Nonostante i trentotto chili della mia diletta e la non familiarità con l’equilibrio e la grazia del mio essere, la pazienza di Alfa mi ha consentito di approdare al mondo dell’Agilty e di appassionarmene. Trovo l’Agility un buon punto di partenza per chi vuole avvicinarsi agli sport cinofili, in quanto, dà al binomio, la possibilità di spaziare con la fantasia e di liberarsi in una corsa all’ultimo respiro. Partendo da un legame molto inteso – quale quello di Alfa e mio – si può crescere tanto da divenire un’unica entità. Si, è vero, ogni sport come ogni cosa, attività o semplice passeggiata, se vissuti con passione, dan valore alla coppia, ma… Alfa ed io, nell’Agility, abbiamo trovato un modello di espressione.
Nel corso del tempo, nella mia casa e nella mia passione, sono aumentati i cani e il feeling con loro. Quando Alfa compì solo tre anni, mentre mi trovavo con mia moglie in visita da Carmelo Sesto, incrociai, fra i Pastori del suo allevamento, lo sguardo con due occhi che gridavano voglia di vivere… e così arrivò Thika di Oroval, sempre femmina, sempre nera ma completamente diversa da Alfa, con lei si espanse la mia esperienza. In tutti gli anni che abbiamo lavorato insieme, non ha mai abbandonato quello sguardo che urlava la sua voglia di vivere. Quell’inno alla gioia ha saputo trasmetterlo a tutti coloro che hanno avuto il piacere di conoscerla e a tutti i cani che le sono stati accanto o che in qualche modo hanno avuto a che fare con lei: Scrooge, la sua figliola; Timon, il nipotino di Alfa; Esmi e Melody, le figlie di Scrooge e di Timon…
Da quella prima gara ad Ancona nel 1993 con Alfa all’esordio… da quel primo mondiale a Cophenagen nel 1997 con Thika… aspetto il campionato di razza di Agilty… e oggi 1° ottobre 2006, il mio sogno si è avverato… sono qui a Reggio Emilia al primo Campionato Italiano S.A.S. di Agilty con le nipotine di Alfa e Thika, Esmeralda e Melody. Mentre passeggio, non posso non pensare alle mie due nere e a tutte le cose belle che mi hanno dato, e al mio desiderio di poter partecipare ad evento così importante con loro…

Con me, a dividere questa stupenda giornata, dei cari amici. In gara: Roberto Alterio e Francesco Luzi con i loro Pastori: Anny e Yago – nuove leve della Stella Grigia di Roma; Paolo Meroni con Dixi – che tutti ricordiamo come Paolo del mitico Quacks; Mirella Nordio con Dora – ossia Mirella di RenadellaRenaNera; e sugli spalti a sostenere il morale: Maria, la moglie di Paolo, che per i più intimi sarà sempre Maria di Mouse; gli immancabili: Loriana e Federica – dalla Stella Grigia di Roma; Filippo – dalla Stella Grigia di Firenze; Martino – dall’X Center-School di Perugia e MarcoWich da Genova.
A coronare il tutto, uno spettatore particolarissimo: Carmelo Sesto. Sapevo di incontrarlo, poiché, in qualità di responsabile dell’addestramento italiano della S.A.S., avrebbe giudicato la fase degli attacchi nella classe lavoro alla gara che si svolgeva in concomitanza alla nostra, il Campionato Italiano S.A.S. di Allevamento, ma mai avrei pensato che avesse trovato il tempo per staccarsi, anche solo per un attimo, dai ring di bellezza per venire a vederci, e invece… eccolo lì, a bordo campo ad ammirare le nipotine della sua Thika.

Sarà stata l’atmosfera di un campionato, saranno state le persone che mi erano accanto, saranno state le mie pastorine che hanno difeso a testa alta la loro classe, sarà stato un sogno che finalmente si è realizzato, sarà stata la vittoria… ma mai dimenticherò la magia di questa giornata.

Grazie a tutti.

L'album fotografico della Stella Grigia al Campionato S.A.S

Il filmato della vittoria di Dreammelody nel Trofeo S.A.S.2006

Le Classifiche

Il podio del 1° Trofeo S.A.S.

La Stella Grigia al Campionato

1° GRADO

Anny e Roberto

Yago e Francesco

Melody

2° GRADO

Esmeralda

3° GRADO

Melody